Passa ai contenuti principali

EcoPass per tutti

Buongiorno a tutti,

Una notizie recente proveniente da Milano all'interno dei bastioni dice che "l'ecopass" sarà rivolto a tutti, dalle auto euro 0 a quelle euro x e perfino i residenti dovranno pagare la tassa per accedere alle vie del centro.
Premessa che io sono per tutto quello che salvaguardia l'ambiente e il benessere comune, trovo strano però che questo strumento sia passato dall'ecologico ad uno strumento per fare cassa.
Ci hanno spacciato per la soluzione che migliorava l'ambiente e quindi cosi hanno dato un senso a ,chi più fortunati, poteva seguire il trend d'acquista delle macchine più rispettose per l'ambiente. Cosa succede nel fra tempo in questa città, è che si spera che piove per liberare a tutti gli veicoli il diritto di circolare, quello che hanno già pagato alla regione con il famigerato bollo annuale.
Questi soldi poi probabilmente miglioreranno le casse del comune, ma ancora una volta, dove sarà il reinvestimento per l'ambiente? Penseremo a migliore il traffico ciclabile o i mezzi di prossimità? Se il commercio  dell'angolo sparisce questo vuole dire usare un suo proprio veicolo per fare la spesa (40 diritti basteranno?). A Milano ci sono ancora dei condomini che si riscaldano al carbonio, perché non investire questi soldi per dare un aiuto concreto alla ristrutturazione evitando cosi una lunga discussione condominiale per lo più infruttuosa.

In somma, di queste proposte non se ne vede una traccia tangibile e quindi direi proprio di togliere la parola eco per la parola circo: il circopass dove devi pagare il tuo dritto per circolare in regione, devi pagare il tuo dritti per circolare in città e devi pure comprarti la macchina euro 6.

Se questo non è una fregatura, dico meglio tornare alla bicicletta più salutare ad impatto 0 oppure ai cavalli che migliorerà in oltre l'agricoltura biologica.

Alla prossima.

Commenti

Post popolari in questo blog

SOVRANA e REALE ma non orientata verso il cliente

Buon Ferragosto a tutti,

Oggi scrivo per testimoniare dell'esperienza di un mio "follower" di questo blog che ci racconta un episodio purtroppo frequente di alcune ditte poco rispettose dei loro clienti.

Questo post potrebbe intitolarsi cosi: 

"LA DITTA SOVRANA NON RESTITUISCE LA CAPARRA!!!"

"Nel settembre 2011 è stata firmata una proposta d'acquisto ad un rappresentante della ditta Sovrana per l'acquisto di un sollevatore per il bagno "BAGNO REALE" per sua madre disabile al prezzo sostanzioso di euro 2.250 dando un acconto di 250 euro.

Dopo 4 giorni dalla data d'acquisto e come lo consente la legge è stata spedita una raccomandata con ricevuta di ritorno per recedere il contratto in quanto si è potuto verificare che in commercio ci sono prodotti che hanno la stessa funzione ad un costo di gran lungo inferiore.

Ad oggi, dopo quasi un anno e tante sollecitazioni, non è stata ancora restituita la caparra di euro 250, che è dir poco incredibil…

Un mondo di convenienza o quasi

Ciao a tutti i lettori,

La domanda che mi faccio è dove è la convenienza se poi ci devi rimettere da taschi tuoi. Spiego meglio il concetto.
Ero alla ricerca di un divano letto buon mercato ma che nello stesso tempo si abbinava bene alla cameretta di mia figlia. Dopo qualche ricerca, avevmo trovato il modello in un negozio "mondo convenienza".
Oltre al prezzo d'acquisto ovviamente ci è voluto aggiungere la spedizione.
La spedizione è avvenuta una settimana dopo e qui prima colpo di scena il divano letto non funziona correttamente e quindi è necessario smontarlo e gli operai a questo punto stricciano il dviano sul laminato del corridoio e ci lasciano 2 bei graffi sul parquet. La sera stessa constato l'accaduto e purtroppo mio aspetto per segnalare il danno il ritorno di questi mercanti.
Dopo un altra settimana ci portano il divano e ne approffitiamo per segnalare il danno precedentemente compiuto, ci consigliano di chiamare il servizio vendite
Chiamo allora il servizio ven…

Equitalia e la regione Lombardia

Ciao a tutti i lettori.

Oggi, abborderemo un tema molto d'attualità: Equitalia abbracciata alla regione Lombardia. Ogni anno, ho a che fare con Equitalia e sempre mi chiedo il perché. Io sono dell'avviso che se c'è una tassa va pagata sia giusta o non e quindi pago tutto come il canone rai.
Faccio velocemente un fuori argomento per raccontare questa storia con il canone rai. Avevo delegato alla mia banca dell'epoca il pagamento automatico annuale del canone rai e ho scoperto più tardi che hanno interrotto il pagamento regolare senza comunicarmene il motivo (sembra una storia alla sua insaputa ;) Bene, quindi per 2 anni consecutivi, mi sono arrivati i richiami di equitalia chiedendo di pagare circa 200€ al posto degli 112€ tradizionali. Nessun problema, l'errore è stata commessa perché non ho verificato che la mia banca pagava correttamente quello che era stato ordinato.

Quest'anno, pensando di essere al riparo con equitalia perché il canone pagato e beh no, so…